Average rating:  
 26 reviews
by Ilaria, Corso Base di Scrittura Creativa – Accademia Carver on Dicono di Me

Parlare di Federica e della sua Accademia in prosa è rubare versi alla poesia dell'esperienza che ho vissuto con lei. Sei mesi di studio e di travaglio interiore e Federica puntuale lì: a spronarmi, a insegnarmi, a sorreggermi. Mi ha insegnato con garbo e dolcezza, con una professionalità rara al giorno d'oggi, mi ha dato gli strumenti che cercavo da tempo e di cui avevo bisogno per spiccare il volo. E, per la prima volta, ho aperto le ali, solo grazie a lei. Vorrei che il mio percorso non fosse mai finito, ma i Maestri, quelli veri, ti consegnano la libertà e ti lasciano andare. Grazie, Federica.Ilaria

by Rossana Lucia Boi, Corso Base di Scrittura Creativa – Accademia Carver on Dicono di Me

Non avevo una storia da mostrare, ma mille vite vissute che non ho mai saputo come raccontare. Il mio più grande sogno è sempre stato quello di poter riuscire a scrivere un giorno di queste storie che mi abitano nella testa e poterle pubblicare, e tanti amici che conoscevano il mio modo di comunicare i miei pensieri, mi incoraggiavano a partecipare a qualche concorso o eventualmente ad auto-pubblicarmi per farmi conoscere. In passato lo avevo fatto con le poesie, ma la poesia non mi bastava più, mi sono sempre sentita come un fiume in piena che non riesce però a trovare il suo sbocco.Non avevo la minima idea di come si facesse, pur avendo letto tantissimi libri nella mia vita; ho sempre pensato che scrivere fosse un dono per pochi eletti, che con certi talenti ci si nasce semplicemente e se non si hanno le capacità, al massimo si può rimanere per tutta la vita una lettrice frustrata, che dentro i libri degli altri si può giusto permettere il lusso di fantasticare.Conoscendo Federica Piacentini, scrittrice e docente del corso di scrittura creativa, attraverso un link aperto per caso, comparso su fb, ho scoperto così che esistono corsi per imparare a scrivere. Non ero certa che questo potesse essere fattibile anche per me, una comune mortale cinquantaduenne con appena la licenza media, conseguita ai corsi serali… Ho voluto tentare, nonostante i miei infiniti dubbi e paure, e sono rimasta magicamente sorpresa di scoprire in Federica una docente eccezionale, sensibile, empatica e pazientemente disponibile nel starmi dietro con le mie molteplici difficoltà. Il tempo prezioso che mi ha dedicata nel consigliarmi, correggermi, spronarmi e sfidandomi è quello che la rende veramente “unica” nel suo metodo di insegnante, che non è scontato e non è da tutti. Lei sa entrare nei tuoi pensieri delicatamente, e delicatamente soffia via da te tutte quelle cose che non servono per dare spazio alle cose che contano veramente. Non è solo un insegnante, è un'amica, una sorella e allo stesso tempo non manca di professionalità.Federica ha aperto in me mondi sconosciuti, mi ha insegnato a uscire da me stessa per andare oltre, ad avere un campo visivo del mondo e delle cose più ampio e più profondo, a osservare il più piccolo dettaglio di ciò che mi circonda e a lasciarmi trasportare dalla fantasia. In soli sei mesi Federica è riuscita a togliere fuori da me cose che non pensavo di possedere e soprattutto a farmi raggiungere progressi su cose che oramai non credevo più possibili.Cosa posso dire ora che ho finito il corso? Di sicuro non sono più la stessa di quando ho cominciato, e credo che questo corso debbano farlo tutti, ma soprattutto chi ama scrivere e vuole attraverso la scrittura crescere, non per diventare qualcuno, ma per migliorarsi e dare, perché dare è la cosa più bella che ci possa essere. Con la scrittura si può dare tanto, se non tutto, e il mio desiderio ora è proprio quello di poter incominciare a mettere in pratica tutte queste preziosissime lezioni e dare. Federica ha suscitato in me tanta curiosità da rendermi insaziabile, perché ora ho veramente sete, sete di conoscenza e voglia di mettermi in gioco sfidando le mie paure e insicurezze.

by Silvia Bardesono, Tutoring Narrativo on Dicono di Me

Stavo attraversando un momento di crisi, sentivo che avevo una storia da scrivere, sapevo che era una storia di donne e di sorellanza, di donne coraggiose e straordinarie, eppure ero bloccata, come arenata su uno scoglio in mezzo a una tempesta.  In Federica ho trovato un editor incredibilmente capace e scrupoloso, ma non solo: ho conosciuto una donna appassionata e talentuosa, di quelle che non puoi non ammirare: quando parla, quando racconta e spiega, di romanzi, di eroi e di percorsi, incanta, perché tutto il suo amore per la letteratura lo si può quasi toccare, tanto è potente. Allo stesso modo il suo sguardo profondo, attento, le sue "antenne" sono sempre ritte, pronte a cogliere ciò che ognuno di noi ha dentro, e con sapienza e sensibilità, settimana dopo settimana, nel nostro lavoro di Tutoring Narrativo mi ha mostrato come attingere alla fonte della mia creatività, indicandomi la strada da percorrere, senza paura e con umiltà. Conoscere Federica è stato uno dei grandi doni che la scrittura mi ha dato e sono convinta che non è un caso che sia stata proprio una donna, speciale e luminosa come lei, a aiutarmi a muovere i primi passi per la stesura del mio romanzo. Sei una forza, Federica!

by Luca Levante, Scheda di Valutazione on Dicono di Me

Vi siete mai chiesti perché scriviamo? Intendo dire, noi aspiranti autori, grafomani entusiasti e un po’ ingenui: vi sapreste spiegare perché passiamo ore ed ore a violentare una tastiera, rinunciando per questo a memorabili partite di golf, oppure, che ne so, ad altrettanto appaganti sessioni di Burraco?  O, peggio ancora, sottraendo tempo al consenso sociale, al lavoro, alla famiglia, al sonno, alla vita in generale? Io dico, secondo me lo facciamo per essere capiti. Lo facciamo affinché quel tumulto interiore, quel senso di splendida indeterminatezza nascosto nelle storie che ci sentiamo nascere addosso nei momenti più inaspettati, possa arrivare in qualche modo ad altre persone. Perché, davvero, vorremmo che lo sentissero anche loro cosa si prova in quei momenti.Ecco, secondo me Federica è una che le cose le capisce.  Le capisce davvero. Certo, è professionale nel metodo, gentile nei modi, empatica, mai invadente, puntuale, profonda nei riferimenti culturali, spontanea, precisa nelle osservazioni, strutturata nel pensiero.  Ma soprattutto capisce quello che stai cercando di dire, e per questo ti aiuta a dirlo più forte. Capisce quello che avevi in mente facendo pronunciare quella strana battuta al tuo personaggio, oppure costruendo quel succedersi in apparenza casuale di eventi, quell’intreccio barocco e inverosimile, che tu dici, va be' dai, ho sbroccato, è tutto un casino, è impossibile qualcuno intuisca cosa volevo dire. E invece lei c’è. Ha capito, ti spiega dove hai sbagliato e dove hai fatto centro. Non solo, ti suggerisce piani di lettura, angoli nascosti della tua storia a cui non avresti mai pensato. Per lo meno così ti sembra, ma poi no, perché ripensandoci bene ti rendi conto che era proprio quello che inconsciamente sentivi anche tu. Accidenti, non è davvero una cosa da poco.E allora, rileggendo mille volte la mia Scheda di Valutazione, che adesso è tutta stropicciata come una delle letterine segrete dei tempi delle medie, capisco meglio di cosa parla la mia storia. E non vedo l’ora di ricominciare a lavorare, di rimediare agli errori, di mettere in pratica i consigli, certo anche di dissentire su qualche punto, testardo come sono. Penso che non imparerò mai a giocare a golf.Grazie, Fede.

by Mattia Bardi, Coaching Creativo on Dicono di Me

Incontrare Federica è stata un’esperienza emozionante. Ti senti accolto dalla sua capacità fine e delicata di entrare in contatto con il tuo intimo, le tue emozioni e i tuoi sogni. Mi ha aiutato a dare concretezza alle mie aspirazioni, tramutandole in obiettivi da raggiungere un passo alla volta. Insieme siamo riusciti a ridimensionare quei freni mentali che spesso scoraggiano il viaggiatore a raggiungere la meta tanto desiderata. Prima imbracciavo uno strumento mal accordato, ora quello strumento comincia ad accordarsi e a comporre la musica che avrei voluto ascoltare da tanto tempo.

by Eliana Attuoni, Scheda di Valutazione on Dicono di Me

E poi un giorno mi ritrovo a fissare la mia opera praticamente finita. La amo e allo stesso tempo sono sfinita, stanca di guardarla e riguardarla, di vedere e rivedere. Di correggere e togliere le correzioni. So che non basta, che devo rivolgermi a qualcuno che a mente libera da qualsiasi influenza, mi dica se questo progetto vale la pena, se sono sulla strada giusta, se devo cambiare qualche curva oppure se mi devo fermare. Trovo Federica Piacentini su Facebook e penso che se le sue capacità sono convincenti quanto il sorriso che spicca dalla sua foto, allora dovrei essere proprio a posto. Mi butto e la contatto. Ieri ho ricevuto la mia scheda di valutazione. Chiara, precisa, tocca le corde che ho toccato anch'io nel scrivere le mie storie. Capisce i miei personaggi come se ne avessimo parlato a lungo, mi parla con entusiasmo delle cose giuste e positive, dopo passa agli errori che comunica con precisione e delicatezza, con spirito costruttivo. Consigli basati sulla sua conoscenza della materia conditi da un'implicita libertà di scelta. Mi apre un varco e tante porte, e accende qualche luce qua e là.  E' puntuale Federica, fai domande e risponde, perché lei c'è, e questa è una splendida sensazione. Nello smisurato mondo dell'editoria, dove chi ha storie da raccontare sente una certa solitudine, Federica Piacentini è una notevole eccezione.

by Edith Acosta, Tutoring Narrativo on Dicono di Me

Ho affidato a Federica la mia storia. Ho trovato in lei una grande professionalità, una completa disponibilità e una profonda dedizione. Si è curata della prima stesura del mio libro curando con attenzione ogni dettaglio. Grazie di cuore, Fede!

Page 1 of 4:
«
 
 
1
2
3
4
 
»